Il Blog continua su Vezza.maison


LA SCUOLA


Qualsiasi donna che si è mai trovata a cercare l'indispensabile tubino nero conosce questa storia.
È una storia fatta di lunghe peregrinazioni per negozi, d'estate e d'inverno, alla ricerca di un capo semplice, una ricerca, che data la sua ovvietà, è stata affrontata con leggerezza e anche un po' di noia: “un capo così basilare, quanto ci vorrà mai a trovarlo?”.
Ci si è immaginate entrare in un negozio a caso e con estrema facilità incontrare immediatamente l'abito che sarebbe stato futuro compagno di giornate di lavoro e, con pochi accorgimenti, di serate eleganti.
Ahi me, le cronache raccontano d'altro.
Raccontano di abiti vuoti in vita e stretti sui fianchi, cerniere che non salgono e spalle cadenti, di tagli vecchiotti e di difetti grossolani; e quando, per pura fortuna, si è riusciti a scovare il capo che veste perfettamente, spesso, questo è avvenuto in qualche catena low cost, dove i tessuti sono dozzinali, il taglio approssimativo e il risultato finale è quello di vedersi vestite uguali ad altre migliaia come noi.
Questa storia la conosciamo tutte. E probabilmente tutte, di fronte alla frustrazione di non veder soddisfatte le nostre esigenze, abbiamo proferito l'emblematica invocazione: “AH, SAPESSI CUCIRE”.

La nostra scuola, che è una succursale della storica Scuola Vezza di Alessandria, operativa dal 1947, vuole essere una piccola bomboniera, un luogo sospeso, dove poter apprendere i gesti del “taglio e cucito”. Le lezioni, supportate da una metodologia consolidata in più di sessant'anni di mestiere, hanno come obiettivo la realizzazione di un abito.
Imparare facendo -realizzando un vero capo d'abbigliamento, ideato sulle misure e sul gusto degli allievi- è la nostra filosofia.

0 commenti:

Posta un commento

 

Meet The Author